Come inserire attività su Google Maps?

Febbraio 27, 2021 - SEO

Essere visibili su Google Maps con il proprio negozio, con i propri uffici, con la propria attività, è un passaggio importantissimo per rendere concreta la propria presenza sul web e generare conversioni, per questo ho deciso di realizzare una guida rapida in cui ti spiegherò come fare per mostrare il tuo Business su Google Maps, usando lo strumento gratuito Google My Business, rendendo così la tua attività visibile sul web, anche se non hai un sito web aziendale.

Cos’è Google My Business?

Google My Business è un uno strumento gratuito messo a disposizione da google per quelle aziende che vogliono migliorare in ottica business la propria presenza sul web.

Le potenzialità di questo strumento sono tantissime e ne parleremo in un articolo dedicato, ciò che interessa a noi in questo momento è la scheda attività che è possibile creare con Google My Business.

Grazie a questa scheda infatti potremmo inserire informazioni dettagliate sulla nostra attività, così da essere visibili su google maps, e non solo. L’attivazione di una scheda google my business permette alle aziende di essere visibili anche in ricerche localizzate, nel feed principale di google, appena sopra i risultati di ricerca organici, in uno snippet dedicato.

Google My Business è in questi termini un arma potentissima al servizio di quelle aziende che attuano strategie di local marketing.

Come iscriversi a google My business?

Iscriversi a Google My business è estremamente semplice, è infatti sufficiente recarsi sulla pagina di accesso ed effettuare un login con le proprie credenziali Google.

Se invece non sei iscritto a google puoi iscriverti cliccando su “Accedi” nella home di google e creare un account google che ti darà accesso a tutti i servizi google, compreso My Business.

Una volta iscritto a google puoi recarti sulla pagina di login di My Business e a questo punto procedere con l’inserimento dei dati della tua attività.

Schermata di Google My business che permette di cercare e/o inserire la propria attività nel database.

Come puoi vedere dall’immagine precedente, una volta effettuato l’accesso, google ti da la possibilità di cercare la tua attività e verificare se questa è presente o meno nel sistema.

Potrebbe capitare che cercando la tua attività questa venga rilevata automaticamente, non preoccuparti, non è stregoneria, semplicemente qualche tuo cliente potrebbe aver inserito la tua attività. Google infatti da la possibilità a tutti gli utenti di inserire attività su google maps, anche quando non sono i proprietari, tuttavia, il solo inserimento su google maps non garantisce la visibilità nelle ricerche, ma di questo parleremo più avanti nella guida.

Una volta inserito il nome dell’azienda e verificata la presenza, qualora non dovessimo trovare riscontri, potremmo cliccare sulla voce “Aggiungi la tua attività su Google. é possibile cliccare ed inserire l’attività anche senza effettuare la ricerca, ma personalmente consiglio sempre di verificare prima.

Una volta cliccato su Aggiungi, inizierà la procedura di inserimento che ti chiederà una serie di informazioni sull’attività, più precisamente ti verrà chiesto il nome della tua attività, ti verrà poi chiesto di inserire una “categoria” tra quelle suggerite, che descriva al meglio la tua attività, a questo punto ti verrà chiesto se vuoi inserire o meno una sede o ufficio, se vogliamo apparire su google maps dobbiamo cliccare su SI e indicare l’indirizzo esatto, in caso contrario continueremo con la configurazione di google my business, ma senza un indirizzo e quindi senza visibilità su google maps.

Se invece hai già la scheda My Business e vuoi migliorarne la visibilità facendo la apparire in prima pagina su Google, ti invito a leggere la mia guida SEO per Google Maps, in cui ti do alcuni consigli su come migliorare il posizionamento su Google Maps.

Una volta inserito l’indirizzo google ti chiederà se offri i tuoi servizi al di fuori della sede indicata, se la tua azienda dispone di filiali o sedi sparse sul territorio devi cliccare su si, in caso contrario puoi cliccare su no e andare avanti.

Arriviamo quindi all’ultima pagina dove google ci chiederà di inserire le informazioni di contatto.

Inserimento informazioni di contatto su google my business

La scheda di contatto è, insieme all’indirizzo, uno dei passaggi più importanti per la configurazione di un account my business perché ti permette di fornire a google e quindi ai tuoi potenziali clienti, i canali principali con cui contattarti, ovvero numero di telefono e sito web.

Se la tua azienda non dispone di un sito web puoi inserire un profilo social o attivare una pagina gratuita attraverso google my business.

Una volta terminata la configurazione dell’account potremmo accedere a my business da pc tramite browser o utilizzando l’apposita app per android e iOS.

Come apparire su Google Maps

Una volta terminata l’iscrizione e configurazione di google My business, la nostra attività potrà essere resa visibile su diversi canali google, ovvero nelle mappe, se abbiamo inserito un indirizzo, nel local pack, ovvero lo snippet in evidenza di google quando effettuiamo alcune ricerche su google maps e nel nel knowledge local panel, una colonna dedicata alle attività che troviamo sulla destra per alcune ricerche effettuate su google.

Per poter apparire nelle ricerche però, è necessario un ultimo passaggio, è infatti necessario verificare l’attività e, se nella scheda di configurazione, alla sezione contatti, avete inserito un numero di telefono, la verifica sarà automatica e immediata, se però, per qualsiasi motivo, la verifica non dovesse essere avvenuta, sarà possibile richiedere una verifica manuale, per farlo sarà sufficiente cliccare su Verifica, scegliere la modalità di verifica e seguire le istruzioni di google.

Se dovessi scegliere di verificare l’attività via posta, riceverai una lettera da google contenente un codice, solitamente la cartolina viene recapitata entro due settimane, circa 12 giorni lavorativi, ma in alcuni casi potrebbe essere richiesto più tempo del previsto.

In ogni caso, il codice inviato ha una scadenza, ciò significa che può essere utilizzato entro un mese dall’invio. Cerca quindi di non richiedere l’invio del codice in un periodo di vacanze o quando per altre ragioni, per un periodo più o meno lungo, non potrai recarti nella sede indicata.

Consigli per migliorare la scheda Google My Business

La scheda di my business è una vera e propria vetrina virtuale della tua attività, si tratta di una pagina pensata da google per permettere alle aziende di mostrare ai propri possibili clienti cosa offrono e dove si trovano.

Nella scheda è possibile inserire moltissime informazioni sull’attività, dagli orari di apertura e chiusura, ad informazioni più puntuali su servizi e prodotti offerti, sul personale, sulle modalità di pagamento e sulle modalità operative con cui avviene la vendita e fornitura di servizi.

La regola d’oro per “migliorare” la scheda di un attività è dare a Google quante più informazioni possibili sull’attività. Google è ghiotto di informazioni ed usa quelle informazioni per rendere le aziende e i loro prodotti, visibili nelle ricerche. Non lesinare quindi, cerca di essere il più possibile dettagliato, siate fantasioso e soprattutto cerca di essere genuino.

Usa le sezioni prodotti e servizi di my business per mostrare on-line ai tuoi clienti e potenziali clienti, prodotti e servizi offerti, creando un vero e proprio catalogo on-line.

Fornisci te informazioni sulle modalità di pagamento che accettate, e compilate ogni possibile campo.

Utilizza la sezione foto per definire il tuo brand, personalizzando le immagini che verranno mostrate su google maps e su google, se ne hai uno inserisci il logo della tua attività e fa in modo di essere facilmente riconoscibile. Non dimenticare mai che la tua attività è un brand e come tale ha un immagine pubblica ed una reputazione ed è compito tuo definirla, ma di branding parleremo meglio in separata sede.

Le recensioni

Con My business la tua azienda sarà visibile sul web e non solo, quando un cliente entrerà nella tua sede, se questi dispone di un account google, sarà google stesso a chiedergli “cosa ne pensi” e “come è stata la tua esperienza”, invitando quindi i tuoi clienti a lasciare un feedback ed una recensione sulla tua attività.

Molti sottovalutano il grande potere delle recensioni e dei feedback, altri ne abusano, facendo ricorso a recensioni falsate. Cerca di evitare queste ultime, perché google, il più delle volte, è in grado di riconoscerle e dove non arriva google arrivano gli utenti.

Fare ricorso a recensioni false è una pessima mossa, perché va a costruire quella che in gergo è definita “bad reputation” una reputazione negativa, che ha il rischio di produrre un effetto boomerang.

Cerca quindi di ottenere recensioni oneste dai tuoi clienti, fai tesoro delle loro critiche e usale per migliorare il servizio generale dell’attività.

Andare in contro al cliente è una delle regole di base del Local Marketing, e ti permette di fidelizzarlo, fidelizzare un cliente significa che questi tornerà e quando potrà consiglierà la tua attività ad amici e conoscenti.

Cancellare attività Google My Business

Fino ad ora abbiamo vito come inserire e cosa inserire in una scheda attività di google my business per essere visibili, se però volessimo chiudere la nostra scheda, per chiusura dell’attività, per cessione dell’attività o perché ci siamo trasferiti, google ci fornisce, ancora una volta, tutti gli strumenti del caso.

Come chiudere o rimuovere un attività su google my business.

Per comunicare a google la chiusura o richiedere la rimozione della tua attività da google my business, non dovrai fare altro che recarti su my business, cliccare su informazioni e andare nella scheda “chiudi questa attività su google” quindi scegliere se segnalare a google la chiusura dell’attività o semplicemente rimuovere la scheda.

Con la rimozione della scheda, in circa 24 ore, verranno cancellate tutte le informazioni inserite, comprese le foto e recensioni caricate da altri utenti.

Se invece la tua attività ha semplicemente cambiato sede e vuoi dire a google che ti sei trasferito altrove, sempre nella sezione informazioni, puoi cliccare sull’indirizzo e modificarlo.

Tieni presente che, una volta modificato l’indirizzo dovrà essere effettuata una nuova verifica, questa volta necessariamente via posta, verifica che ricordiamo, può richiedere in genere fino a due settimane.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: